Avviso: 

Gli insegnamenti 2016-2017 sono stati archiviati nella sezione "Anni accademici precedenti"

Il corso introdurrà gli studenti ai principi e agli approcci sperimentali, in rapida evoluzione, della biologia cellulare e dello sviluppo. Il corso si propone di consolidare e ampliare le conoscenze di base sul funzionamento delle cellule (di come le cellule interagiscono, come si differenziano e come si sviluppano nei tessuti e organismi complessi), fornendo un quadro di riferimento per la comprensione di temi scientifici attuali (ad es. le cellule staminali ed il loro potenziale applicativo in ambito biomedico) e fornire la base per ulteriori studi specializzati nell’ambito della biologia molecolare, cellulare e dello sviluppo.

Questo insegnamento concorre agli obiettivi formativi dell’ambito morfo-funzionale del corso di laurea in Scienze Biologiche, fornendo conoscenze e capacità applicative a livello cellulare e tessutale che sono propedeutiche a tutti gli altri insegnamenti biologici e che potranno essere utilizzate in tutti gli ambiti professionali dei laureati in scienze biologiche (classe L-13) nonché per il proseguimento degli studi nelle lauree magistrali in biologia (classe LM-06) o LM affine.

Questo insegnamento concorre agli obiettivi formativi dell’ambito morfo-funzionale del corso di laurea in Scienze Biologiche, fornendo conoscenze e capacità applicative a livello cellulare e tessutale che sono propedeutiche a tutti gli altri insegnamenti biologici e che potranno essere utilizzate in tutti gli ambiti professionali dei laureati in scienze biologiche (classe L-13) nonché per il proseguimento degli studi nelle lauree magistrali in biologia (classe LM-06) o LM affine.

radiceIl corso di Biologia e Diversità vegetale si propone di formare lo studente alla comprensione delle forme di vita vegetali. Lo studente dovrà essere in grado di riconoscere e discutere i vari livelli  della morfologia dei vegetali, partendo dall'ultrastruttura della cellule ai tessuti e agli organi, di inquadrare correttamente gli organismi vegetali più rappresentativi in termini tassonomici, di correlare le forme alle funzioni e alle peculiarità di biologia dello sviluppo.

L'insegnamento introduce lo studente alle metodologie, alle tecniche ed ai relativi strumenti informatici e statistici di base che consentono l'analisi di risultati sperimentali di natura non complessa.

Il corso fornisce le conoscenze teoriche e pratiche alla base dalle comuni tecniche di colture cellulari, le caratteristiche tecniche della strumentazione utilizzata, le misure di sicurezza associate alle manipolazioni. Inoltre, verrà approfondito l’uso delle colture cellulari come modello sperimentale. Gli studenti acquisiranno la capacità di consultare banche dati online, di documentare e discutere i propri risultati, di saper lavorare in gruppo e di saper organizzare il proprio tempo.

L'insegnamento di Microbiologia Generale concorre alla realizzazione degli obiettivi formativi degli ambiti morfologico-funzionale, biochimico-molecolare ed ecologico-ambientale del Corso di Laurea in Scienze Biologiche, fornendo allo studente conoscenze a livello cellulare e molecolare relative alle caratteristiche dei microrganismi procariotici e dei virus. 

Fornisce inoltre attraverso le attività di esercitazione in laboratorio conoscenze teoriche-pratiche e capacità applicative in alcune tecniche microbiologiche di base, necessarie per l'esecuzione in autonomia di procedure  inerenti:  la manipolazione di colture di microrganismi in condizioni asettiche, la coltivazione dei microrganismi, la colorazione e l'osservazione microscopica di popolazioni microrganismi.

Il corso si propone di fornire agli studenti una conoscenza generale della biodiversità per quanto riguarda il regno animale, con particolare riferimento agli Invertebrati, attraverso un approccio evoluzionistico.

Tali conoscenze potranno essere utili tanto nel prosieguo degli studi biologici quanto nell’eventuale applicazione professionale.